Menu
Homepage
News
Galleries
Robs
Blog

Where Was Robs?



Florida Keys, 10 dicembre 2006

Florida Keys. 

Allora, prima di buttarmi nelle Keys, qualche parolina sul viaggio... Io sono dell'idea che se uno vuole girare gli Usa, vedere posti e percepire le distanze per quello che sono, il modo migliore sia in macchina. Per venire in Florida, però, ho messo un attimo da parte le mie idee e ho preso l'aereo. E devo dire che è stata una bella sorpresa, vedere gli Usa dall'alto. Intanto ho volato sopra Cape Cod, e lo si poteva vedere tutto intero, là sotto, come se fosse finto, una meraviglia. Io foto non ne ho fatte, ho trovato solo questa online, che rende l'idea. Qui lo si vede da Sud, io ce l'avevo sulla sinistra, venendo da Nord verso Sud.


Oltre a questo, ho sorvolato anche il Cheesapeake Bay Bridge, un ponte assurdo, sull'oceano, lungo 28 km, da costa a costa (si trova qui). A dire il vero è fatto in 3 pezzi, perchè in due punti, il ponte termina su degli isolotti artificiali, dove c'è un tunnel sottomarino che prosegue. In questo modo ci sono due posti per le navi per passare.

Altra cosa simpatica, è che son passato sopra al Kennedy Space Center in Florida un'ora prima che ci fosse il lancio dello Shuttle! Uff... me lo son perso per poco!

Ok, possiamo passare alle foto di oggi, camera d'albergo compresa, ma prima fatemi introdurre le Florida Keys, che magari non tutti sanno cosa sono! Le Florida Keys sono un insieme di isolette, grandi e piccine, che formano un arcipelago ai confini meridionali della Florida. Fin qui niente di strano, se non fosse che un certo signore, Henry Morrison Flagler ha ben pensato di collegarle alla terra ferma e tra di loro, con una ferrovia. Questo succedeva all'inizio del secolo scorso. La costruzione di una ferrovia sull'oceano, con molti ponti anche lunghi, è stata una grande opera ingegneristica, che ha cambiato per sempre queste isolette, che si sono via via popolate sempre più, e che sono oggi visitabili facilmente, in auto invece che prendendo un traghetto. La ferrovia è stata messa fuori uso da un uragano, negli anni 30. Da quel momento in poi, sono stati fatti molti lavori e la ferrovia è stata sostituita da una strada per auto, che è quella dove sono passato io oggi.
__________________________________________________________________________________
[1] Eccola qua, la mia camera. Bella spaziosa, pulita, c'è tutto. [2] L'altro lato ;-) [3] Ed eccoci ad oggi! Sei pronto Winston? [4] Qui siamo proprio agli inizi del viaggio verso Key West
__________________________________________________________________________________
[5] [6] Per attraversare le Keys, c'è solo una strada, ed è la US1. [7] Ancora lunga, ma la parte bella è proprio il viaggio! [8] Ops... Mi sa che qui non scendo a far foto...
__________________________________________________________________________________
[9] Noleggiare un'Harley per girare qui è una gran cosa. Tra l'altro pare che il casco non sia obbligatorio, quindi te la godi al massimo, vento tra i capelli, ... [10] Al largo di queste coste, c'è una splendida barriera corallina. E pensate che c'è gente che va fino in Polinesia per vederla! Matti! :-) [11] [12] Queste isole un tempo erano un covo di pirati. Oggi invece di girare con le navi, girano coi pick-up... E invece della bandiera, la targa, ovviamente!
__________________________________________________________________________________
[13] Questa è la mia macchina a noleggio. Per legge, in Florida, non ci dev'essere nessun segno esterno ad indicare che la macchina è noleggiata... boh? [14] Carina, una Dodge Caliber, mi pare, che ha anche un ottimo profumo dentro. [15] [16] Visto che qui è praticamente estate, di macchine cabrio qua ce ne sono un casino. Aperte intendo... chiuse ci sono anche da noi :-P
__________________________________________________________________________________
[17] Fermato in un posto a caso. Questo è il lato destro, andando verso Key West, ovvero il Golfo del Messico. [18] Ecco di nuovo la mia macchinina. Non si capisce molto forse, ma tra la strada e l'acqua non è che ci fosse molto spazio... due onde e allaga tutto. [19] Per voi amanti del bianco e nero... :-) [20] Le isole sono collegate da una miriade di ponti, lunghi e corti. Questo è un esempio.
__________________________________________________________________________________
[21] E cominciamo con la serie degli uccelli! [22] No, questo sono io! [23] Sì, lo so, non dovrei fare le foto mentre guido... O almeno non mentre incrocio la macchina della polizia! :-D [24]
__________________________________________________________________________________
[25] [26] Beato... [27] Riassunto: un giorno un pazzo ha detto "carine ste isolette in mezzo all'oceano, ci facessimo una ferrovia?" Quel pazzo è diventato un eroe, la ferrovia ha tenuto a lungo, ma ora è stata sostituita da una strada per auto. I vecchi ponti però non li abbattono, questo cartello spiega perchè. [28] Sui vecchi ponti oggi ci si trova tanta gente che pesca. In fondo sono un ottimo pontile in mezzo all'oceano, qua pesce ce n'è a volontà.
__________________________________________________________________________________
[29] [30] Altro ponte. [31] Cosa gli dici a uno con una casa simile? Va beh che la deve ricostruire ad ogni uragano, da ste parti... [32] Uno dei ponti dismessi.
__________________________________________________________________________________
[33] Ponte vecchio e ponte nuovo, corrono vicini. [34] Potrebbe sembrare, ma non è in bianco e nero. [35] Se qualcuno se lo fosse chiesto, non sono mille isolette a forma di chiave, e non servono nemmeno ad aprire nulla. Il nome sembra derivare dallo spagnolo Cayo, qualunque cosa voglia dire. [36]
__________________________________________________________________________________
[37] Qui è dove ho fatto pranzo. Mangiato bene finalmente! [38] Ecco un altro ponte, il nome non scherza. Non è lungo come il ponte di cui parlavo all'inizio, ma fa comunque impressione salirci e non vedere la fine. Sulla sinistra, l'oceano Atlantico, sulla destra il Golfo del Messico. [39] Ormai ci ho preso gusto a farmi le foto così! [40] E di fianco a quello nuovo, c'è quello che era delle ferrovie. Ha quasi un secolo...
__________________________________________________________________________________
[41] Questo è quello vecchio. [42] Prestare molta attenzione a chi gira per strada usando l'hula-hoop! [43] Pronto Winston? Prendiamo il ponte? Ridendo e scherzando Winston s'è visto Maiorca, Praga, Boston, Miami, Key West... E' un po' incazzato che non l'ho portato a New York... [44] Sul Seven Mile Bridge (perchè non Miles? Va beh...) Si vede che poi gira a sinistra e continua, continua...
__________________________________________________________________________________
[45] [46] Una volta in cima al dosso, si vede che continua ancora... [47] Se vai in guerra, te ne puoi vantare mettendolo sulle targhe. Tanto meglio se sei pure ferito. Altro che fare la guerra per il petrolio o per elargire democrazia... vogliono solo avere tutti la targa così! [48] Il vecchio Seven Mile, visto da Sud.
__________________________________________________________________________________
[49] [50] Ehi, un pellicano! [51] Salveee, posso avvicinarmi? [52] Macchè, aveva talmente tanta flemma che con gli occhi mi ha detto "non ti avvicinare troppo che non ho testa di sbattere le ali".
__________________________________________________________________________________
[53] Con sto becco tra l'altro non c'è da prendersi troppa confidenza... [54] [55] Il problema reale di qui è il traffico... Tenuto conto che è pure domenica... [56] Questo è l'oceano, l'acqua era immobile!
__________________________________________________________________________________
[57] Ho deciso, mi trasferisco in una di queste isolette... Ho anche già trovato dove voglio andare a stare! [58] Finalmente a Key West! [59] Ecco, io mi porto Winston, e c'è subito qualcuno che mi copia. Ma la cintura di sicurezza no??? [60] Ma non notate niente di strano in questa foto?
__________________________________________________________________________________
[61] A bordo strada... [62] Eccomi qui, dopo averlo visto un sacco di volte sulle guide turistiche, il pilone del punto più meridionale degli Usa! [63] 90 miglia da Cuba... più vicino all'Avana che a Miami... [64] Eccomi, giusto per far vedere che ci son stato davvero!
__________________________________________________________________________________
[65] Ma che son tutti sti galli? [66] Avevo pensato di portare a tutti un pensierino carino da qui, qualcosa di caratteristico e fine al tempo stesso. [67] Mallory Square è da dove si festeggia il tramonto ogni sera. Qui a Key West sembra ci siano dei tramonti stupendi, più ancora di quelli di Cape Cod. Peccato che oggi non ci fosse il tempo adeguato per vederlo, uff... [68]
__________________________________________________________________________________
[69] Qui ho perso l'attimo. 3 secondi prima il gatto soffiava e cercava di graffiare il gallo. [70] Mallory Square. [71] Questo tizio e un altro pescavano con una lenza attaccata a una bottiglia di plastica. Poi tiravano i pesci ai pellicani. Ma pescavano un pesce via l'altro, sembrava che fossero in coda per abboccare... [72]
__________________________________________________________________________________
[73] [74] [75] [76]
__________________________________________________________________________________
[77] [78] [79] Un biplano che mi vola sopra al tramonto... se solo non ci fossero state ste nuvolacce... sigh... [80] Questa è sfocata ma è l'unica dove si vede bene il pesce appena preso. E' bellissimo, poverino!
__________________________________________________________________________________
[81] [82] Ok, indovinello... dov'è il pesce? [83] Indizio: qui non si vede più. [84]
__________________________________________________________________________________
[85] [86] [87] [88]
__________________________________________________________________________________
[89] [90] [91] [92]
__________________________________________________________________________________
[93] I gabbiani qui sono impazziti perchè questo signore tirava del pane per aria. Non c'era pezzo che cadesse per terra senza che qualcuno l'avesse preso al volo! [94] [95] Questo è un tipo famoso qui. Fa uno spettacolo con dei gatti ammaestrati che sono meravigliosi. Immagino che l'addestramento non sia rose e fiori, ma sembra che comunque adori i suoi gatti. [96] Qui li faceva saltare tipo leoni, poi li faceva arrampicare, camminare, ecc. Però lo spettacolo era più orientato alle cose simpatiche che non alla bravura dei gatti. Se non rispondevano ai comandi, li aiutava lui in modo buffo. Bravo davvero. Ha anche un sito web, se volete vederlo.
__________________________________________________________________________________
[97] Prima di finire lo spettacolo, faceva il giro d'onore con ogni gatto appeso a lui. [98] Questo è l'inizio della US1, a Key West. Ci fanno un sacco di merchandising su questa cosa, e Key West stessa a volte è chiamata "Mile Zero".
  

Links
Archivio immagini
Archivio blog
Ricerca nel sito
Statistiche




Guests
ProppoInUsa
R'lieh
Daily Dose Of Imagery





www.robs.it - ultimo aggiornamento: sabato, 4 ottobre 2008
tutte le foto di questo sito sono copyright ©2008 roberto raimondo